Quotidiano di Puglia – Emergenza migranti, Erri De Luca: “L’iceberg dei Titanic di oggi siamo noi”

 Gasman e De Luca
READ THE ARTICLE Quotidiano

LECCE – “Al cinema commuove il naufragio del Titanic, l’ urto nella nebbia contro l’isola di ghiaccio. Nei canali di Otranto e Sicilia sprofondano alla rinfusa una dozzina di Titanic, ma gli occhi restano asciutti. L’iceberg, la nebbia, siamo noi”.

Con queste parole Erri De Luca, fra gli autori più grandi e apprezzati della letteratura contemporanea italiana, presenta il videoclip “Sola Andata” del Canzoniere Grecanico Salentino, brano musicato da Daniele e Mauro Durante e del quale proprio De Luca è autore. Il videoclip sarà girato dopodomani a Spiaggiabella e a dirigere il set sarà l’attore Alessandro Gassman: “Ho voluto cogliere questa occasione di raccontare i migranti attraverso le parole di Erri De Luca – spiega – e la musica del Canzoniere Grecanico Salentino, per ricordare, in un paese di ex migranti, che l’accoglienza e l’integrazione devono essere fondamento di una società civile”. Che l’eccezione, insomma, per dirla proprio con De Luca, “deve diventare regola”.

L’intervento di De Luca e Gassman arriva proprio nel giorno dell’incontro fra il premier Matteo Renzi e una delegazione di sindaci, fra i quali quello di Lecce Paolo Perrone, sull’allarme immigrazione. Stime del Viminale, infatti, dicono che è in arrivo un’ondata imponente di nuovi sbarchi, come fu già nel 2011 dopo l’esplosione dei conflitti nel nord Africa.

Tornando al videoclip, a completare il cast Manrico Gammarota e alcuni immigrati che hanno scelto di rimanere a vivere nel Salento come Papa Moussa Diame Samb, che ha sposato una leccese. “Solo Andata” racconta una realtà multirazziale, aperta e tollerante. Nato da un’idea di Gabriella Della Monaca, è prodotto da Oh!Pen Italia in collaborazione con Lecce2019, partner: Amnesty International, Fondazione Erri De Luca e Associazione Up. “La collaborazione di Lecce2019 – afferma Mauro Durante – è indicativa, perché non c’è cultura senza accoglienza. Quindi ringraziamo il Comune di Lecce per la sensibilità dimostrata.”

Mercoledì 16 Aprile 2014 alle 17:42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *