Da Amnesty International un premio al Canzoniere Grecanico Salentino

Schermata 2015-10-28 a 23.27.21

È stato assegnato nei giorni scorsi, a Pieve Emanuele, in provincia di Milano, il premio “Arte e diritti umani 2014” di Amnesty International Italia al Canzoniere Grecanico Salentino, che si è esibito anche in un concerto. Importante riconoscimento per il gruppo di musica popolare salentina che proprio l’anno prossimo celebrerà i suoi 40 anni di attività.

Il premio “Arte e diritti umani 2014”, istituito nel 2008, viene assegnato ogni anno da Amnesty International Italia a un testimonial dell’associazione che, attraverso la sua arte, ha contribuito a sensibilizzare e a mobilitare l’opinione pubblica sulle campagne in favore dei diritti umani. Negli anni scorsi, il premio è stato conferito ad Alessandro Gassmann, Giobbe Covatta, Paolo Fresu, Ivano Fossati, Antonio Pappano e ai Modena City Ramblers.

Il Canzoniere Grecanico Salentino è autore del brano “Solo andata”, tratto da una poesia di Erri De Luca, da cui Alessandro Gassmann ha diretto un suggestivo video. “Solo andata” è un brano dalla parte dei migranti e dei rifugiati, che rischiano la vita (e, purtroppo, la perdono a migliaia ogni anno) per cercare riparo e protezione, alla frontiera europea, dalla guerra, dalla fame, dalla persecuzione e dalla tortura.

Intanto il Canzoniere ha iniziato in questi giorni a provare il nuovo disco – che conterrà anche il brano “Solo Andata” – nell’azienda agricola La Cornula a Nardò. Il disco avrà un titolo legato ai riti e alle credenze dei contadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *